«Sono stato un po' disattento. Devo scusarmi? No». Così Daniele De Rossi commenta l'esclusione di Bergamo. Il centrocampista della Roma ha deciso di spiegare il clamoroso episodio di ieri dal ritiro della Nazionale. «Mi dispiace per quello che è successo - ha spiegato a Raisport 1 - non c'è niente da nascondere, so che a Roma si sta creando un po' di caos e questo mi dispiace. L'allenatore e la società hanno spiegato quello che è successo. Non ci sono state risse con Kjaer, non ho risposto male a nessuno. Non ho problemi con Luis Enrique, ieri ha dimostrato che non guarda in faccia a nessuno e questo mi piace. Mi sono sempre trovato bene con lui e continuo a fidarmi. Spero che anche i tifosi abbiano fiducia in lui. Dobbiamo solo pensare alla partita di domenica».