Rudi Garcia interrompe spesso le azioni per parlare con Uçan (il suo traduttore è a bordo campo, pronto a entrare ogni volta) e Iturbe, quest’ultimo ancora nel pieno dell’ambientamento. Anzi, forse leggermente in ritardo rispetto agli altri nuovi, Keita, Emanuelson e lo stesso Cole. Lo riporta Il Messaggero.