Prime sensazioni dopo la paura. Al termine di Portogallo-Serbia, sfida che ha dovuto lasciare dopo mezzora per un infortunio muscolare, Cristiano Ronaldo ha parlato ai giornalisti presenti al Da Luz: "Bisognerà aspettare 48 ore, ma non sono preoccupato per questo infortunio e non ho paura, conosco bene il mio corpo. Sono cose che succedono, è il calcio: chi cammina sotto la pioggia si bagna. Credo che in una o due settimane sarò a posto".

I TEMPI - Martedì Ronaldo sarà a Torino e si sottoporrà a dei controlli specifici al bicipite femorale al J Medical. Il 10 aprile, tra due settimane, la Juventus sarà impegnata alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam nell'andata dei quarti di finale di Champions League, mentre il ritorno all'Allianz Stadium è fissato per il 16, sei giorni dopo. Se le sue prime sensazioni dovessero essere confermate, CR7 potrebbe tentare un recupero lampo già per la prima gara.