1
I rinnovi di alcuni giocatori sono stati piuttosto semplici, ma il vero nodo per la Sampdoria sarà quello di rinnovare l'intesa con il tecnico blucerchiato Claudio Ranieri. Già alcuni mesi fa Ferrero avrebbe voluto ridiscutere il contratto dell'allenatore, abbassandogli però lo stipendio e proponendo se mai di spalmare l'ingaggio su più anni. La proposta ovviamente è stata rifiutata dal mister, che aveva fatto capire di non voler ​ridiscutere un nuovo contratto inferiore a quanto pattuito un anno fa. Il ragionamento di Ranieri era piuttosto semplice: aveva accettato di prendere la Samp che navigava in pessime acque, con l'obiettivo di salvarla, e ci era riuscito. A quel punto, non avrebbe avuto senso ridiscutere un contratto ritoccato all'ingiù, ma piuttosto confermato o anche aumentato.

La distanza ha fatto sì che la fumata bianca non arrivasse. Adesso, con la scadenza di giugno dietro l'angolo, gennaio sarà fondamentale per raggiungere l'eventuale accordo. Ranieri ha detto di trovarsi ottimamente a Genova, e Ferrero ostenta sicurezza: "Io e il mister veniamo dallo stesso quartiere, Testaccio, e sono sicuro quando ci siederemo a tavolo troveremo una quadra senza problemi"