Calciomercato.com

Scommesse, Corona rischia il processo per diffamazione su Zalewski, Casale ed El Shaarawy. Citata anche Striscia

Scommesse, Corona rischia il processo per diffamazione su Zalewski, Casale ed El Shaarawy. Citata anche Striscia

  • 15
Il caos scommesse che si è scatenato a inizio anno sulla Serie A e sulla nostra Nazionale, dopo le ammissioni di colpa di Tonali e Fagioli che hanno portato alle rispettive squalifiche, si è lentamente affievolito nonostante i tentativi di Fabrizio Corona di tenere vivo l'hype da lui stesso generato con gli scoop iniziali. L'ex Re dei Paparazzi aveva pubblicato attraverso i suoi canali social e il suo sito web (creato e lanciato ad hoc in quei giorni) diversi articoli in cui, oltre ai due giocatori squalificati, tirava in ballo tanti altri protagonisti della nostra Serie A e non solo alcuni di loro, tuttavia, non sono mai stati trovati colpevoli e, per questo, da parte loro cita il Fatto Quotdiano, è partita la controffensiva legale.

E in queste ore si è conclusa l'indagine della Procura di Milano a carico di Fabrizio Corona, accusato di diffamazione aggravata a seguito delle denunce presentate da Stephan El Shaarawy, Nicola Zalewski e Nicolò Casale. Ora Corona è a forte rischio processo e insieme a lui nel registro degli indagati ci sono anche Antonio Ricci e Valerio Staffelli, rispettivamente direttore ed inviato del tg satirico di Mediaset Striscia la Notizia.

I tre calciatori di Roma e Lazio, infatti, erano stati tirati in ballo da Corona e i loro nomi erano stati poi ripresi dal programma di Mediaset. E in particolare proprio i nomi di El Shaarawy e Casale furuono detti ufficialmente a mezzo stampa proprio ai microfoni di Striscia la Notizia. Per tutti gli indagati ora potrebbe arrivare la citazione diretta a giudizio ed il conseguente processo.

Commenti

(15)

Scrivi il tuo commento

PATOLANUM
PATOLANUM

chi dice che anche gli invitati di striscia in gabbia dico : guardate che loro hanno un datore d...

Altre notizie