206
Semplicemente perfetto. Un'altra prestazione maiuscola di Milan Skriniar ha conquistato tutti: questa volta, il difensore dell'Inter è riuscito ad annullare un certo Dries Mertens, stella del Napoli che sogna in grande e con ben 30 gol all'attivo nel 2017. Personalità, fisico imponente e anche capacità di impostare, i tentacoli di Skriniar hanno crreato più di un problema a Mertens che solo in un'occasione è riuscito a saltarlo nella sfida del San Paolo. Insomma, ogni settimana che passa Skriniar sembra sempre più l'operazione perfetta, tra quei 20 milioni di euro versati alla Sampdoria e la contropartita Caprari inserita nell'affare.

DA AUSILIO... ALLA JUVE - Non solo l'Atlético Madrid, poi frenato dal mercato bloccato dall'Uefa; tra i club che hanno cercato Skriniar dalla scorsa primavera c'è anche la Juventus. Marotta e Paratici lo hanno seguito e apprezzato a lungo; si è pensato per più di qualche settimana di provare a chiudere una doppia operazione con la Sampdoria inserendo il difensore nel dialogo per Patrik Schick, poi vista la valutazione elevatissima la Juve ha scelto di aspettare Caldara e rimanere con i propri difensori senza svenarsi per Skriniar. Anche per evitare un'asta, visto che l'Inter era già presente e convintissima da quando il ds Piero Ausilio - tra marzo e aprile - ha incontrato l'avvocato Romei a rappresentare la Sampdoria per portarsi avanti. Detto, fatto: operazione perfetta, l'Inter si gode Skriniar e ha trovato un leader vero. Poche parole, prestazioni da urlo.