44
Un futuro ancora da chiarire. Domenico Berardi e la Juve, un matrimonio che potrebbe arrivare a giugno, ma il condizionale è d'obbligo. Almento a sentire le parole del patron del Sassuolo Giorgio Squinzi, intervistato da Il Giornale: "Stimo molti calciatori. Con Defrel e Duncan abbiamo preso due numeri uno. Il migliore è Berardi, il calciatore italiano di maggiore talento. Un ragazzo a postissimo, un pò chiuso, timido, ma forte dentro, ben lontano dagli stereotipi dei colleghi che vanno a caccia di veline. Il suo futuro? A fine stagione la Juventus può esercitare la prelazione, se vuole è suo, ha il diritto di portarselo via. Ma ad una cifra superiore a 25 milioni. Altrimenti vestirà ancora la nostra bella maglia". Poi sulla Serie A: "Ho la mia teoria sulla strana classifica. Troppi stranieri e molti non capiscono cosa gli chiede l'allenatore. E così le big vanno in tilt".