51

Calciomercato.com ha intervistato Teodora Stefanova, sensitiva ospite fissa di Antenna3 e TeleLombardia lanciata nel mondo della tv da Maurizio Costanzo. Nata in Bulgaria, all'età di 21 anni rimase in coma per 18 giorni, entrando in contatto con una presenza esterna che dopo poco si rivelò essere un'entità aliena di nome Unilsan abitante del pianeta Vanfim. "Presto il presidente degli Stati Uniti, Obama dovrà parlare al mondo intero perché gli extra-terrestri hanno contattato il nostro pianeta. Due anni fa avevo previsto il governo di coalizione tra PD e PdL, ora dico che Maroni fonderà un nuovo partito staccandosi dalla Lega e che ci saranno sempre più leader donne nella politica internazionale".

Per quanto riguarda i temi legati al calcio, la Stefanova si è presa una bella rivincita con il ritorno di Kakà al Milan: "Tanti tifosi mi prendevano in giro, ma io ci ho sempre creduto e alla fine ho avuto ragione. Negli ultimi giorni ho ricevuto un sacco di complimenti, anche da componenti dello staff rossonero domenica sera a San Siro. Dopo la falsa partenza di Verona, i ragazzotti cresceranno e faranno sempre meglio con Allegri, che riuscirà a dare un bel gioco alla squadra trovando la formazione giusta. Purtroppo sarà un po' penalizzato El Shaarawy, che andrà via a gennaio o a fine stagione".

"La Juve è favorita per lo scudetto, ma rischia di incontrare qualche difficoltà perché sarà distratta dalla Champions League. Oltre al Milan e all'Inter, sono pronte ad approfittarne anche Napoli e Fiorentina, che sarà una bellissima sorpresa. Poi non vanno sottovalutate Roma e Lazio, quest'anno il campionato sarà molto bello e combattuto fino alla fine. Qualche allenatore non mangerà il panettone, infatti prima di Natale salteranno due o tre panchine. Inoltre ci saranno grandi polemiche sugli arbitri, per fortuna nei prossimi anni verranno introdotti degli aiuti tecnologici, un primo passo importante verso la moviola in campo".

"In Champions League tutte e tre le squadre italiane passeranno la fase a gironi qualificandosi per gli ottavi di finale, poi sarà una bella lotta con il Barcellona, il Real Madrid di Ancelotti, il Bayern Monaco di Guardiola e il Chelsea di Mourinho. Quest'ultimo in futuro può tornare in Italia, così come Leonardo, magari proprio all'Inter insieme a Oriali. La trattativa con Thohir andrà in porto in tempi brevi, ma la famiglia Moratti resterà comunque all'interno della società e nei prossimi anni al Milan arriverà una multinazionale straniera che affiancherà il presidente Berlusconi".

Venerdì sera si gioca Italia-Bulgaria, un vero e proprio derby del cuore per la Stefanova che commenta: "Sarà una partita combattuta. L'Italia vincerà senza convincere, però vedrete che si qualificherà di sicuro per il Mondiale. Dopo Brasile 2014 Allegri e Prandelli potrebbero scambiarsi le panchine di Milan e Nazionale? E' ancora troppo presto per dirlo, al momento vedo anche altri candidati".