12
La UEFA deve nuovamente difendersi da una causa legale e no, questa volta non è la Superlega il mandante delle accuse. Anzi è un singolo club, l’FC Swift Hesperange in Lussemburgo, che, rappresentato da Martin Hissel e Jean-Louis Dupon (gli stessi legali della Superlega ndr.) afferma che la UEFA e la federazione calcistica lussemburghese stanno bloccando ingiustamente l’emergere di campionati transfrontalieri e, di conseguenza, il mercato dei trasferimenti di giocatori.

Il club ha presentato ricorso al Tribunal d’arrondissement in Lussemburgo, chiedendo ai giudici di rivolgersi ai tribunali dell’Unione Europea. L'accusa dice che la UEFA e la Fédération Luxembourgeoise de Football (FLF) stanno violando le norme dell’UE che garantiscono la libera circolazione dei capitali e dei lavoratori..

Secondo il club, riporta Calcio e Finanza le due federazioni hanno "regole che vietano ai club di creare e gestire competizioni transnazionali con regole che impongono quote per i giocatori formati localmente. Queste restrizioni stanno danneggiando le prospettive di crescita e l’aumento dei ricavi dell’FC Swift Hesperange".