Calciomercato.com

  • Van Dijk regala un altro trofeo a Klopp: a giugno sarà uomo mercato

    Van Dijk regala un altro trofeo a Klopp: a giugno sarà uomo mercato

    • Federico Zanon
    Un trofeo, nell'anno del suo addio. In attesa di capire come finirà la Premier League, dove il suo Liverpool guida la classifica con un punto di vantaggio sul Manchester City, in FA Cup (quinto turno contro il Southampton) e in Europa League (sfiderà lo Sparta Praga negli ottavi di finale), Jurgen Klopp si gode la vittoria della Carabao Cup, la Coppa di Lega, alzata al cielo di Wembley grazie all'1-0 al Chelsea. L'ottavo titolo della sua carriera nella città dei Beatles è arrivato grazie al colpo di testa di un suo fedelissimo, Virgil Van Dijk, che al 118' ha spedito alle spalle di Petrovic il calcio d'angolo di Tsimikas.

    ADDIO POSSIBILE - Quello dell'olandese è il 23esimo centro in 252 presenze in maglia Reds, dei quali è diventato - in sei anni - il capitano e il simbolo. Ma che potrebbe lasciare a fine stagione. Nessuna indiscrezione, a gettare ombre sul suo futuro è stato lo stesso ex difensore di Groningen e Southampton, che qualche settimana fa ha spaventato il mondo in rosso: "Non so se farò parte della nuova era del Liverpool. lI club ha un grosso lavoro da fare e sono molto curioso di sapere in che direzione andrà. Ma quando sarà annunciato il nuovo tecnico vedremo la nostra situazione, non posso dirlo ora".

    IL LIVERPOOL VINCE LA CARABAO CUP: DECIDE VAN DIJK AL 118'

    CHI LO VUOLE - Van Dijk ha ancora 18 mesi mesi contratto, ma a 32 anni (33 il prossimo luglio) sta pensando seriamente di cambiare aria, di provare un nuova avventura lontana da Anfield. Questione di stimoli e di ambizioni, l'arrivo di un nuovo allenatore potrebbe coincidere con il suo addio. I club interessati non mancano, oltre a quelli della Saudi League, attenzione alle opzioni europee, Bayern Monaco e Paris Saint-Germain su tutti. 

    QUANTO GUADAGNA - Chi lo vuole dovrà bussare alla porta del Liverpool, con il quale il rapporto è ottimo. Una soluzione, insomma, si troverà, ma non a prezzo di saldo. C'è poi da considerare il suo ingaggio, attualmente di 220 mila sterline a settimana, circa 13,5 milioni di euro all'anno.

    Altre Notizie