Christian Vieri, ex attaccante di Juventus, Atletico Madrid, Lazio, Inter e Milan tra le altre, parla a la Gazzetta dello Sport, facendo il punto della situazione sul mercato delle squadre di Serie A, incentrato sui difensori: "Godin? A parametro zero è un grande colpo a prescinedere dai 33 anni dell'uruguaiano. Difensore eccezionale, con esperienza di livello altissimo. Lui, Skriniar e De Vrij sono difensori vecchio stampo, giocatori che si esaltano nel corpo a corpo. Sì, l'Inter ha messo fondamenta d'acciaio. Un muro così per Conte non è niente male". 

SUL NAPOLI - "Manolas è esperto, forte, affidabile. Gioca da cinque anni in Italia, un altro di quelli che sa difendere eccome. Koulibaly è devastante. Secondo me parliamo del difensore più completo del mondo: piede morbido, veloce, potente, cattivo". 

SU DE LIGT - "La Juve fa un colpo pesantissimo.Non c'è bisogno che vi descriva la bravura di questo giovane centrale già così solido, affermato, addirittura esperto. Bonucci e Chiellini? Se punti a tutti i traguardi devi avere almeno 4 centrali fortissimi. E poi Chiellini a 35 anni va per sempio gestito con un po' di attenzione in più. La Juve guarda sempre avanti, De Ligt è il futuro". 

SUL MILAN - "E' iniziata una nuova era in rossonero, bisognerà avere pazienza con certi budget e coi paletti del fairplay finanziario. In ogno modo, Paolo Maldini e Zvone Boban sono persone serie, capaci, sceglieranno i giocatori giusti, di qualità, adatti a Giampaolo. Lo ripeto spesso:il Milan è in buone mani, i tifosi devono stare tranquilli". 

IL PIU' FORTE AFFRONTATO - "Paolo Maldini era il più completo in assoluto: aveva stazza, piedi buoni e personalità. Poi ricordo Jaap Stam: davvero impressionante, mai visto uno così grosso e veloce allo stesso tempo. Senza dimenticare chiaramente Nesta e Cannavaro: qualità e spessore".