78
Felipe Melo è sempre più vicino all'Inter. Il centrocampista brasiliano è ormai ai ferri corti con tutto il Galatasaray e l'Inter aspetta soltanto la risoluzione del suo contratto in scadenza a giugno 2016 per completare il suo arrivo a Milano. Il club turco, per ora, fa muro, ma la volontà del giocatore e quella dello staff tecnico spingono l'avventura del brasiliano in Turchia verso la fine.

14.50 IL PRESIDENTE OZBEK APRE ALL'ADDIO
Sempre dalla Turchia, come riporta Hurriyet, arrivano le parole del presidente del Galatsaray Dursun Ozbek che ha commenta la situazione relativa alla cessione di Felipe Melo: "Al momento non è ancora chiaro e definito cosa stia succedendo. Abbiamo lasciato al brasiliano un paio di giorni per decidere. Noi vogliamo che le cose vadano per il verso giuto e per questo vogliamo Medel dall'Inter. Stiamo continuando a parlare della situazione perché vogliamo dei giocatori di alto livello in rosa".
10.30 LE PAROLE DI HAMZAOGLU
SCARICATO -
Anche il suo allenatore, Hamza Hamzaoglu, continua a lanciare messaggi forti verso la società per l'addio di Felipe Melo. Ai micorofni del portale turco Aksam, il tecnico dei giallorossi di Istanbul ha di fatto scaricato il centrocampista: "Melo non è più utile al Galatasaray, la sua scelta non è cambiata perché è lui a non voler rimanere".

NO DEL TECNICO A MEDEL - L'Inter continua a spingere per ottenere il giocatore senza versare un conguaglio al club turco e, sempre secondo quanto riferito dai media turchi, ha rifiutato un'offerta di 5 milioni più il cartellino di Melo per Gary Medel. Ma Hamzaoglu ha di fatto smentito anche la possibilità di arrivare al centrocampista cileno: "Non possiamo permetterci questo investimento, inoltre Medel è un calciatore molto aggressivo che potrebbe ricevere un gran numero di cartellini nel nostro campionato".