Calciomercato.com

Cagliarimania: la cassaforte è sigillata, per ora

Cagliarimania: la cassaforte è sigillata, per ora

Cellino non ha alcuna fretta. E per questo ha chiuso a doppia mandata la sua cassaforte, all’interno della quale ci sono i gioielli di famiglia. Che si chiamano Radja Nainggolan e Davide Astori. La cassaforte sarà riaperta solo in caso arrivasse un’offerta irrinunciabile. Eventualità, almeno per ora, assai remota. Le trattative attualmente sono in fase di stallo; l’impressione è che, se si dovesse concretizzare qualcosa di importante, questo avverrà negli ultimi giorni di mercato.

E’ chiaro che il centrocampista belga e il difensore azzurro fanno gola a parecchie squadre – questa non è una novità – ma è altrettanto chiaro che Cellino ha intenzione di puntare a qualcosa di più della salvezza. E un progetto ambizioso difficilmente potrà fare a meno di Astori e Nainggolan; al massimo si potrà rinunciare ad uno dei due. Un’eventualità, quella di rimanere a Cagliari, che non dispiacerebbe ad entrambi i giocatori, che in Sardegna si trovano benissimo e che potrebbero rimandare il grande salto ad un futuro da definire.

Certo gli ingaggi che possono offrire club come Milan, Juventus, Manchester City, Inter non sono da buttar via e l’opportunità di giocare le coppe europee è un incentivo non indifferente. Così come la situazione instabile sul fronte stadio potrebbe influire sulle decisioni dei giocatori. Le ultime voci parlano di un ritorno di fiamma della Juventus per Nainggolan (nel caso in cui dovesse partire Marchisio) e dell’interesse mai sopito del Milan (e del suo allenatore Allegri) per Astori. Riusciranno Marotta e Galliani a far aprire la cassaforte di Cellino?

Altre notizie