Ciro Immobile non ci sta e passa al contrattacco. Il bomber della Lazio e della Nazionale respinge con forza le accuse di essere tra i personaggi coinvolti nell'operazione Oikos, la maxi inchiesta sul calcioscommesse in Spagna che, alla luce di alcune intercettazioni telefoniche, ha toccato pure il giocatore napoletano e il Frosinone. "Criticatemi quanto vi pare come calciatore ma sciacquatevi la bocca prima di parlare dell’uomo. Ci sono momenti nella vita che vanno affrontati e non sopportati, ci sono momenti dove devi agire e non dormire, ci sono dei momenti dove devi gridare chi sei e non farti dire chi sei", ha tuonato Immobile dal proprio profilo Instagram.

Già nella giornata di ieri, il legale del calciatore della Lazio aveva manifestato la totale estraneità alle vicende spagnole del suo assistito.