Commenta per primo

La Lazio lo ha ceduto al FeralpiSalò proprio nelle ultime battute del mercato: Tommaso Ceccarelli, promettente esterno classe 1992, affida le sue sensazioni ai microfoni di Radio Manà Manà. 'Vado via con la speranza di poter dimostrare il mio valore, purtroppo a Roma non ho avuto questa possibilità - spiega il giocatore, l'anno scorso in B al Lanciano -. Magari un giorno tornerò alla Lazio più forte di prima proprio grazie a questa utile esperienza; tuttavia, essendo stato ceduto in comproprietà, se le strade con i biancocelesti dovessero separarsi spero arrivi qualche altro club importante ad accorgersi di me'.

Ceccarelli si toglie anche un sassolino dalla scarpa a proposito del neo acquisto Brayan Perea: 'E' giovane, e sinceramente non credo che sia superiore al sottoscritto o a Rozzi, che conosco bene e che è stato mandato al Real Madrid B. Il problema purtroppo è comune a tutte le squadre Primavera in Italia: troppi stranieri e poco spazio ai giovani di casa nostra'.