Commenta per primo
Al termine del ko con la Juve, Giovanni Stroppa ha parlato a Sky: "Stavamo facendo un'ottima ripartenza, abbiamo perso palla. La reazione è stata eccezionale, siamo riusciti ad avere l'atteggiamento giusto e non scoraggiarci, anche se poi abbiamo subito".

SUL CAMBIO DI ASSETTO - "L'abbiamo trovato già da 2-3 settimane. Non ci si può improvvisare le cose, pensavo potesse essere il modo giusto per affrontare la Juve. Abbiamo avuto una fase difensiva di sacrificio, potevamo gestire meglio le ripartenze, specie per l'ultimo passaggio". 

SULLA GARA COL CAGLIARI - "E' determinante. Mancano sempre meno partite, non era quella di stasera a dover dare un senso al nostro futuro. Volevamo fare bella figura, sono contento della prestazione. Ora abbiamo una vera finale, ci dà la possibilità di riavvicinare o superare chi ci precede". 

SUGLI ERRORI - "Sono convinto che bisogna essere più determinati nel fare le cose per bene. Abbiamo tirato rasoterra alcune punizioni laterali, è sinonimo di poca determinazione. Ci vuole qualcosa di più nell'essere determinati a voler far male". 

SULLA SPERANZA - "L'ho detto più volte, la squadra è straordinaria negli allenamenti, non molla mai ed è sempre sul pezzo. Crede in quello che fa, mi spiace non aver avuto una classifica diversa in un momento topico, prima della fine del girone d'andata. La squadra è viva e ci crede".