500
Gigio Donnarumma, portiere dell'Italia e del Paris Saint-Germain, parla in conferenza stampa dal raduno azzurro di Appiano Gentile per la Nations League: "Ritorno a San Siro? Sono emozionato, Milano e il Milan sono una parte importante della mia vita. Sono emozionato, spero non ci sia nulla. Poi siamo qui in una semifinale di Nations League, una competizione a cui teniamo". 

IL POSTO IN NAZIONALE - "Non c'è nessun problema. Sono a Parigi per giocare, è normale all'inizio ci sia un po' di queste cose qui. Sono lì per giocare e sono sicuro che andrà tutto alla grande, non ho alcun problema per la Nazionale. Vado avanti per la mia strada, spero tutto possa andare per il meglio". 

SU MALDINI - "Con Paolo non c'è alcun tipo di problema, gli ho fatto i complimenti anche ieri sera. Mi fa piacere incontrare di nuovo i miei compagni, con lui parlerò tranquillo, scherzando e poi non ci sono problemi. Siamo persone adulte". 
IL MILAN - "Sono contento del percorso che sta facendo il Milan, sarò sempre un tifoso del Milan. Sono contento di Pioli, lo sento spesso. Negli ultimi due mesi e mezzo sono migliorato tanto nella consapevolezza, sono diventato più uomo e cresciuto tanto. Ora pensiamo alla semifinale di Nations League, speriamo di portare avanti il percorso nel migliore dei modi". 

IL PSG - "Sono situazioni che ti fanno migliorare tanto, a volte ci sono anche sfide e quello ti fa crescere. Allenarsi con tutti questi campioni ti aiuta a crescere sia a livello umano che calcisticamente. E' una bella sfida, non sono tutti gol... Sono contento di allenarmi con loro e crescere, di andare avanti in questa mia nuova sfida. Cerco sempre di dare il massimo".