Commenta per primo

Ringhio Gattuso va all'attacco del Milan. Il mediano ha appena lasciato i colori rossoneri dopo 14 anni e si toglie qualche sassolino dalle scarpe:

"Io e Nesta abbiamo lasciato il Milan perché Allegri non ci voleva. Prima rompevano perché non ce ne andavamo mai via, adesso si lamentano perché ce ne siamo andati...non voglio fare polemica, ho un buon rapporto con Max, però mi sento ancora un giocatore. La società voleva trattenermi, ma se chi comanda lo spogliatoio la pensa diversamente diventa difficile".

Gattuso poi analizza le cessioni di Zlatan Ibrahimovic e Thiago Silva:

"Le aziende non stanno andando bene, comprese quelle di Berlusconi. Se le persono perdono il lavoro non vedo perché si debba spendere per una squadra di calcio. Comunque per come sono fatto io farei fatica a dormire la notte se fossi Allegri: un discorso è preparare la squadra con uno dei difensori più forti del mondo e con un attaccante che in serie A vince da solo 10 partite, un altro è non averli".