126
Eden Hazard, esterno offensivo del Real Madrid, ha lavorato per tre anni con tecnici italiani al Chelsea: due con Antonio Conte e uno con Maurizio Sarri. E in bacheca ha messo una Premier League, una FA Cup e una Europa League. Trofei vinti sì, ma poco piacere nell'allenarsi, come raccontato dal numero 7 delle Merengues, che ha lasciato in estate i Blues per realizzare il suo sogno di vestire la maglia blanca del Real.

Queste le parole del belga a Sport/Foot Magazine: "L'allenamento col Real Madrid è sempre col pallone, lavoriamo sui movimenti. Quando lavori con tecnici italiani hai meno piacere ad allenarti. E' un lavoro più frammentario e ripetitivo. Ma si trova piacere nella vittoria. Ho trascorso tre anni con manager italiani, quindi riscoprire questo piacere mi fa solo bene". Punzecchiata a Conte e Sarri, che ora si stanno contendendo lo scudetto sulle panchine di Inter e Juve.