Il caso Icardi scoppiato in casa Inter monopolizza le prime pagine dei quotidiani nazionali sportivi e non, che raccontano diversi retroscena sulla giornata di ieri. Quando l'attaccante argentino in un incontro con Marotta e Spalletti non si è dissociato dalle ultime dichiarazioni rilasciate in tv da Wanda Nara, perdendo così la fascia di capitano a favore di Handanovic come richiesto dallo spogliatoio. A quel punto Icardi, che negli ultimi giorni era stato isolato dal gruppo e mangiava praticamente da solo ad Appiano Gentile, ha lasciato la Pinetina inveendo ed è tornato a casa distrutto. 

E ADESSO? - Il presidente Zhang avrebbe deciso di sorvolare sulla diserzione di Icardi per la trasferta di oggi a Vienna in Europa League. Una multa e un'altra esclusione dalla partita di domenica a San Siro contro la Sampdoria dipendono dal calciatore, chiamato a tornare sui propri passi. Il suo entourage è pronto ad alleggerire la situazione per cercare di ricomporre la frattura con società e squadra, valutando anche un possibile passo indietro da parte della moglie-agente Wanda Nara. Che però fa sapere: "Sono fatta così...". 

Intanto bisognerà vedere se oggi Icardi (che si sarebbe rifiutato di pagare la multa per il rientro in ritardo dalle vacanze invernali) si allenerà o no. E poi se l'Inter gli offrirà comunque il prolungamento del contratto
con un aumento d'ingaggio fino a 7 milioni di euro netti all'anno più bonus oppure se preferirà cederlo in estate anche con uno sconto di 20-30 milioni rispetto ai 110 milioni previsti dalla sua clausola di rescissione.