Calciomercato.com

  • Napoli, De Laurentiis in Procura per il caso Osimhen: 'Ha fatto tutto Giuntoli'

    Napoli, De Laurentiis in Procura per il caso Osimhen: 'Ha fatto tutto Giuntoli'

    • Redazione CM
    Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis è arrivato intorno a mezzogiorno in Procura a Roma, accompagnato dal legale Fabio Fulgeri, ed è stato interrogato nell'ambito dell'indagine che lo vede accusato di falso in bilancio. Un'ora e mezza circa di incontro, nel quale il numero uno azzurro ha risposto alle domande del procuratore aggiunto Giuseppe Cascini.

    Il procedimento è legato a presunte plusvalenze fittizie relative all'attaccante nigeriano Victor Osimhen nel 2020 dal Lille. Per questa vicenda, lo scorso gennaio, i pm di piazzale Clodio hanno sollecitato per il patron del Napoli e altri indagati la richiesta di rinvio a giudizio.

    Sostanzialmente, secondo quanto afferma Calcio e Finanza, il patron si è difeso affermando che il Napoli, alla luce della solidità economica dei suoi conti, non aveva nessun interesse a creare plusvalenze fittizie. Nei prossimi giorni i difensori, gli avvocati Fabio Fulgeri e Lorenzo Contrada metteranno a disposizione dei magistrati una memoria difensiva.

    Ancora, Il Fatto Quotidiano riassume così le parole del patron dei campani: "È stata una trattativa puramente sportiva. E sportive erano state le valutazioni dei calciatori, anche dei giovani. L’ha condotta per intero l’ex direttore sportivo Giuntoli. Io non credo nemmeno di averlo mai conosciuto il presidente del Lille".

    LE CIFRE DELL'OPERAZIONE OSIMHEN - L'operazione riguarda il trasferimento di Osimhen dal Lille al Napoli nel 2020, un affare che ha già fatto discutere. Nel mirino anche i giocatori che rientrarono nell'affare: il portiere Orestis Karnezis e tre giovani del settore giovanile azzurro, Claudio Manzi, Ciro Palmieri e Luigi Liguori.

    Come emerso dal bilancio del Napoli al 30 giugno 2021, i tre giovani furono valutati dai 4 ai 7 milioni di euro, (oltre 5 milioni la valutazione di Karnezis), cifre apparse fuori mercato per giocatori che avevano tutto da dimostrare. Liguori stesso, in un'intervista del 2021, si lamentò della situazione spiegando di non essere mai stato a Lille e che "non era un’operazione fatta per noi, per il nostro futuro. Era per altro. Ci siamo bruciati per 'colpa' del Napoli. Perché noi non sapevamo nulla".

    Nel dettaglio, dal bilancio 2021, le cifre dell'operazione: Osimhen fu acquistato dal Napoli per 76.356.819 euro, i quattro calciatori sopracitati andarono al Lille generando plusvalenze complessive di poco superiori ai 20 milioni di euro.

    - Ciro Palmieri – 7.026.349 euro (plusvalenza 7.026.349 euro)
    - Orestis Karnezis – 5.128.205 euro (plusvalenza 4.828.205 euro)
    - Luigi Liguori – 4.071.247 euro (plusvalenza 4.071.247 euro)
    - Claudio Manzi – 4.021.762 euro (plusvalenza 4.021.762 euro)

    'E' LUI CHE HA VOLUTO ESSERE ASCOLTATO'  - Con un tweet, il Napoli ha sottolineato che è stato lo stesso Aurelio De Laurentiis a voler essere ascoltato:

    "Aurelio De Laurentiis ha chiesto e ottenuto di essere ascoltato dai Pubblici Ministeri della Procura di Roma nell’ambito delle indagini in corso per la compravendita del calciatore Victor Osimhen".
     
     

    Commenti

    (400)

    Scrivi il tuo commento

    Taglialatela
    Taglialatela

    Non si smentisce mai. Squallido !!

    • 4
    • 2

    Altre Notizie