Geoffrey Kondogbia è rinato a Valencia. Intervistato da Marca, il centrocampista di proprietà dell'Inter ha parlato del suo momento e del suo futuro: "Da quando sono arrivato, mi sono trovato sempre a un buon livello. Cosa significa essere tra i preconvocati della Francia? È una piccola ricompensa per un lavoro ben fatto. Ma la chiave è non fermarsi, non fermarsi mai. Nella vita come nel calcio hai sempre quello che meriti e, se sono in quella lista, è perché me lo sono meritato, l'ho guadagnato lavorando nel mio club. Se merito il Mondiale? È qualcosa che non posso chiedermi ogni giorno, perché se no alla fine rischio di distrarmi da altre cose. Devo concentrarmi sul miglioramento giorno per giorno". 

SUL FUTURO - "Se il Valencia pagherà il diritto di riscatto da 25 milioni di euro? Non c'è niente di ufficiale. Quindi mi concentro su ogni gara. Il mio impegno è offrire le migliori prestazioni e poi vedremo".