Commenta per primo

Al termine della gara contro la Lazio, battuta per 2-1, le parole di Leonardo: "Una vittoria particolare quella di oggi: in dieci uomini, con un rigore subito, rimontare in questo modo, è stato straordinario. È stata una vittoria di tutti e con tutto. Ora dobbiamo mantenere questa continuità di risultati, che è la cosa più importante, basta vedere i risultati della giornata".

Al tecnico nerazzurro viene poi chiesto del futuro di quest'Inter: "Oggi non è il momento di pensare al futuro: è stata una stagione strana, con il ritmo spezzato più volte per gli infortuni e anche per il cambio dell'allenatore, ma il cuore della squadra c'è sempre stato. La base di questa squadra c'è e ci sarà, ovviamente si può migliorare. Ma ripeto, non è questo il momento di pensare al futuro: c'è un finale di stagione da giocare. Il mio futuro? Il mio comportamento, il mio rapporto con l'Inter, non è mai cambiato: è sempre lo stesso. E quindi non mi preoccupo di questo, penso solo a giocare questo finale di stagione e ai nostri obiettivi. i patti con l'Inter sono chiari, ho un contratto lungo e voglio rimanere: ho ancora tanto entusiasmo come allenatore. E voglia di vincere»

A Leonardo, infine, è stato chiesto se nello scudetto ci spera ancora: "Sinceramente sì...", ha chiuso il tecnico con un sorriso.