Commenta per primo

Sei mesi ottimi a Bologna, poi tanta panchina, dopo l’approdo di Ballardini sulla panchina felsinea. La stagione di Diego Laxalt è stata un successo solo a metà. Le 15 presenze, con due gol messi a segno contro il Milan, sono bastate però ad esprimere parte del suo talento, che appare cristallino. Ora l’uruguaiano è tornato all’Inter che sta valutando il suo futuro. Partirà per il ritiro con i nerazzurri, questo è sicuro, lì verrà valutato per capire se sarà pronto fin da subito per gli schemi di Mazzarri. Tutti i discorsi di mercato sono rimandati quindi alle valutazioni estive, ma sono già quattro le squadre che si sono gettate alla caccia del ragazzo.

Tra queste sembrava poterci essere la Sampdoria, ma secondo quanto appreso in esclusiva da calciomercato.com gli ultimi discorsi tra il giocatore e le due società risalgono al gennaio scorso, quando i blucerchiati erano effettivamente interessati a Laxalt ma non riuscirono a piazzare il colpo. Dal canto suo l’esterno al momento non ha preferenze per il futuro. Vorrebbe giocare, certo, ma è pronto ad approfittare di qualsiasi opportunità gli si presenterà con l’Inter. Tutto fermo quindi, per ora Laxalt resta a Milano, andrà in ritiro con la speranza di trovare lo spazio giusto per esprimersi. Se così non sarà valuterà le opzioni, che di certo non gli mancano.