36
Il mercato di gennaio è occasioni, opportunità ma anche programmazione. Spesso i top club studiano gli affari più interessanti a livello di giovani promesse, un classico per la Juventus con la gestione Marotta. E adesso che il dirigente è passato all'Inter c'è in corso una valutazione proprio su un talento francese: si tratta di Aurelien Tchouaméni, centrocampista del Bordeaux classe 2000 già messo nel mirino a giugno scorso dal ds Piero Ausilio e dal suo braccio destro Baccin e adesso tornato di moda nelle valutazioni nerazzurre.

AFFARE ALLA KARAMOH - In scadenza di contratto nel giugno 2020, Tchouaméni è un centrocampista forte fisicamente di ottima quantità, una pedina interessante che per la sua situazione contrattuale potrebbe rappresentare un'occasione tra gennaio e giugno. Nell'estate scorsa l'Inter era stata vicina a prenderlo ma le richieste particolarmente elevate del Bordeaux avevano fatto saltare tutto, ora si può tentare di ripetere l'operazione Karamoh con un giovane gioiellino preso a prezzo di saldo visto che il contratto da rinnovare con il suo club è diventato una questione delicata. Peraltro, i rapporti col Bordeaux sono migliorati proprio grazie al prestito dello stesso Karamoh e l'Inter sta facendo le sue valutazioni: Tchouaméni piace tanto, si sta decidendo se fare un investimento importante su di lui o meno, l'opportunità è sul tavolo. Perché gennaio è anche il mercato dei talenti.