42
Gli occhi dell’Inter sono vigili sui migliori talenti che offre il calcio internazionale. Suning lo ha dichiarato apertamente, la società nerazzurra ambisce a essere la casa di campioni in divenire, oltre che in essere, ovviamente. È questo il progetto imposto dalla nuova proprietà, che intende aumentare il valore della rosa anche grazie alla lungimiranza dei colpi in prospettiva, come lo sono stati quelli di Kovacic, Brozovic e Icardi in tempi non sospetti. 

STUDIO COSTANTE - Nel mirino, come noto, c’è Gabigol del Santos. Per lui è stata già intavolata una trattativa e sappiamo di un’offerta concreta fatta pervenire al club brasiliano e alla sua famiglia. Ma su taccuino degli osservatori nerazzurri sono tantissimi i nomi e tra questi c’è anche quello di Viktor Kovalenko, centrocampista classe ’96 dello Shakhtar Donetsk. Il club di corso vittorio Emanuele lo studia con interesse da diverso tempo mediante la propria rete di osservatori, la supervisione nei suoi confronti è stata costante in tutto il corso della passata stagione. Non ci sono ancora offerte o trattative in essere, ma l’attenzione dell’Inter per questo talento è molto alta.