Commenta per primo

Vedran Corluka ha il contratto in scadenza nel 2013 con il Tottenham e a Londra, dopo il prestito al Bayer Leverkusen, non ha intenzione di rimettere piede. E allora quale sarà il suo futuro? Il club delle Aspirine sta pensando di trattenerlo, ma gli Spurs non fanno sconti. Alla finestra, secondo voci di mercato inglesi, ci sarebbe pure la Juventus.

Che se ne fanno i bianconeri di Corluka, si chiedono alcuni. Piano. Chi conosce il difensore croato sa che ha dalla sua una delle qualità preferite da Antonio Conte: la duttilità. Può giocare terzino a destra, ma in nazionale nelle qualificazioni si è sacrificato anche a sinistra. Da centrale poi a Euro 2012 sta facendo bene. Insomma, è un jolly della difesa.

Qualcuno potrebbe obiettare che è un doppione di Caceres, sebbene lavori più di posizione e tattica che di esuberanza fisica. Sarà anche vero, ma alla Juve servono proprio i doppioni per affrontare un'annata di campionato e Champions League dopo due anni di assenza nella manifestazione più importante d'Europa. Se i soldi vanno investiti per un grande attaccante, il 26enne Corluka può essere una valida alternativa per la retroguardia. Non costa neppure una follia...