Commenta per primo
La finale di Champions League che vedrà la Juventus affrontare il Real Madrid a Cardiff rappresenterà l'occasione per il terzino brasiliano Dani Alves di segnare un nuovo record.

Dani Alves ha segnato più gol (già 10 reti) e servito più assist (ben 25) di ogni altro esterno difensivo dal suo debutto in Champions nella stagione 2007/08. Scendendo in campo, inoltre, raggiungerà le 100 presenze nella competizione, diventando il secondo brasiliano a riuscirci dopo Roberto Carlos.

Gonzalo Higuain ha segnato quattro gol in 26 partite nella fase a eliminazione diretta di Champions League (0.15 di media a gara), 13 nelle 38 presenze ai gironi (0.34). Dal punto di vista realizzativo questa è la sua miglior stagione nella competizione (5 gol).
Cristiano Ronaldo ha raggiunto la doppia cifra di gol in tutte le ultime sei edizioni della Champions – nessun altro calciatore lo ha fatto per più di due anni di fila (Messi e van Nistelrooy). CR7, inoltre, è il giocatore di movimento rimasto in campo per più minuti (1110) nel torneo in corso.
Questa sarà la quinta finale di Coppa Campioni/Champions League per Cristiano Ronaldo, solo tre calciatori ne contano di più Paolo Maldini e Paco Gento (8), Alfredo Di Stefano (7).
Uno tra Ronaldo e Sergio Ramos può diventare il secondo calciatore a segnare in tre diverse finali di Coppa Campioni/Champions League dopo Alfredo Di Stefano (5).
Ronaldo ha segnato tre gol in quattro partite disputate al Principality Stadium in tutte le competizioni, sempre con la maglia del Manchester United.
Uno tra Alvaro Morata e Mario Mandzukic può diventare il terzo giocatore a segnare con due maglie diverse in una finale di Coppa Campioni/Champions League dopo Velibor Vasovic (Partizan Belgrado e Ajax) e Cristiano Ronaldo (Manchester Utd e Real Madrid). Morata segnò per la Juventus nel 2015, Mandzukic contro il Dortmund nel 2013.
La prossima sarà la 50ª presenza di Isco in Champions League. Lo spagnolo ha segnato una sola rete nelle ultime 31 partite giocate, contro l’Atletico nella semifinale di ritorno.
Zinedine Zidane può diventare il primo allenatore dopo Dettmar Cramer (Bayern Monaco, 1975 e 1976) a vincere due Coppe Campioni/Champions nelle prime due partecipazioni alle coppe europee. Zidane era parte della Juventus che perse la finale contro il Real nel 1998.
Seconda finale di Champions per Massimiliano Allegri, dopo la sconfitta con il Barcellona nel 2015. Può diventare l’ottavo allenatore italiano a sollevare il trofeo se consideriamo anche la Coppa Campioni (record tra le nazionalità).
Tre delle ultime cinque finali di Champions League sono andate ai supplementari, incluse due che sono finite ai rigori.
Solo una delle ultime 25 finali di Coppa Campioni/Champions League è terminata 0-0 dopo i supplementari: nel 2003, quando il Milan batté la Juve ai rigori.
Questa sarà solo la quinta finale di Coppa Campioni/Champions League ad essere disputata nel mese di giugno, le precedenti furono nel 1956, 1959, 1971 e 2015.
L’edizione in corso della Champions League viaggia a una media di 3.02 gol segnati a partita, la più alta dal 1992/93.
Il Galles ospiterà per la prima volta una finale di Coppa Campioni/Champions League, diventando il 16° Paese ad aver organizzato l’evento.