72
Le Iene non portano bene. Almeno a Keita Baldé. Vittima di uno scherzo malriuscito da parte del programma tv su Mediaset, mai andato in onda perché l'attaccante dell'Inter non ha firmato la liberatoria. Era il 17 febbraio, la sera di Inter-Sampdoria. Dopo la partita, con la complicità della sua fidanzata Simona Guatieri, Le Iene attirano Keita in trappola in un hotel di Milano. Lo scherzo prende una brutta piega e Keita scappa via dall'albergo. 

Sempre secondo la Gazzetta dello Sport, il giorno dopo ad Appiano Gentile l'allenatore Spalletti e lo staff medico nerazzurro verificano che la sua situazione fisica è peggiorata e così i tempi di recupero si allungano. A questo punto si riducono al lumicino le possibilità che per 34 milioni di euro l'Inter riscatti Keita a titolo definitivo dal Monaco, non disponibile a concedere un altro prestito. 

Nel frattempo l'ex Lazio ha scelto di affidarsi alla procura di Pastorello, ma il suo ex agente Roberto Calenda ha inviato alla federazione una diffida con la scadenza del vecchio accordo in vigore fino al 2020.