34
Sergej Milinkovic-Savic carica la Lazio. Alla vigilia dell'anticipo di campionato contro la Juventus, il centrocampista serbo ha dichiarato in un'intervista a DAZN: "Non so se sarei titolare nella squadra bianconera, adesso mi importa esserlo qui alla Lazio. Poi non si sa mai, ma ora gioco qui e penso solo al presente". 



"La Juve è ancora la squadra da battere in Italia, ma se affrontiamo questa partita come le ultime giornate di campionato possiamo fare risultato. Loro non sono in un momento molto positivo, quindi è meglio per noi incontrarli adesso. Primi o secondi in classifica non importa, noi prepareremo sempre questa sfida al meglio perché la Juve ha i migliori giocatori e punta in alto". 

"Luis Alberto? Gli piace giocare a calcio come a me, ogni volta proviamo a mettere in campo qualcosa in più. Le due vittorie in trasferta con Fiorentina e Milan hanno cambiato la nostra stagione e la nostra mentalità, dandoci fiducia. Sappiamo tutti dove vogliamo arrivare. La qualificazione in Champions League è il nostro obiettivo da anni, pensare allo scudetto sarebbe troppo. Dobbiamo restare lì in alto, poi chissà".