Intervistato dall Gazzetta dello Sport, l'ex calciatore dell'Inter, Maicon, parla del suo rapporto con Mourinho. 

È stato il migliore con cui io abbia mai lavorato. Mi ha parlato due volte, sono state sufficienti. Quando arrivò all’Inter consegnò ai giocatori una specie di decalogo sui comportamenti, cosa fare e cosa no. Qualcuno di noi non lesse. Diciamo che sbagliarono a non farlo. Per essere un suo giocatore serve una mentalità fortissima, altrimenti non riesci a giocare con lui e per lui. Lui diceva cosa fare e in partita veniva tutto bene. Quindi riflettevi: “Allora ha ragione”. E aumentava la fiducia in lui di noi giocatori»”.