199
Premiato con il Golden Foot nel Principato di Monaco, il dirigente del Milan Paolo Maldini ha fatto il punto sul presente e futuro dei rossoneri. 

KO COL SASSUOLO - “La vittoria di Madrid non può essere una scusa - ha detto in tv - All’inizio abbiamo fatto bene, poi ci siamo spenti. Ora abbiamo l’occasione di riprendere il cammino. Scudetto? Siamo all’inizio, abbiamo fatto grandi cose ma per vincere ne servono di eccezionali”. 

MERCATO - “Credo che a gennaio non faremo nulla, siamo competitivi così. Ora siamo più concentrati sui rinnovi. Finché c’è tempo c’è speranza”.

KJAER - “Il suo arrivo due anni fa? I tifosi sono abituati a sessioni di mercato diverse rispetto al passato. Per necessità ci siamo dovuti inventare qualcosa diventando creativi, lo siamo stati avendo in testa un’idea di squadra»

SHEVA - “Dimostra coraggio, si mette in discussione e ama questo lavoro. Ha iniziato un cammino complicato, è un campione e lo dimostrerà. Ma io voglio vincere anche se giocassi contro mio fratello.