9

Intervistato in esclusiva dall'emittente televisiva Cittaceleste Tv, Luciano Moggi, ha parlato anche del mercato bianconero e del nuovo acquisto Fernando Llorente. Ecco le parole dell'ex dirigente juventino: "Il problema della Juventus è tutto da verificare. Con l'innesto di Llorente i bianconeri passano dal gioco di gruppo all'uomo d'area di rigore. Dalle fasce laterali devono arrivare palloni per lui che di testa è un campione. Lo spagnolo non è un fenomeno e potrebbe soffrire la marcatura avversaria. Un bel problema se si passa ad esempio dall'avere Giovinco che non dà punti di riferimento. Questo permetteva di andare in gol a terzini, centrocampisti e difensori. Siamo alle prime gare, che possono dire e non dire. Llorente non ha la condizione giusta, è un buon giocatore, ma un punto interrogativo. La Juventus quando ci ha pensato perchè a parametro zero non ha tenuto conto dei giocatori e del complesso che aveva".