Calciomercato.com

Monza, Palladino: 'Contento solo a metà per l'infortunio di Sensi. Tornerà più forte di prima'

Monza, Palladino: 'Contento solo a metà per l'infortunio di Sensi. Tornerà più forte di prima'

Raffaele Palladino, allenatore del Monza, ha parlato a Dazn dopo la vittoria sul Verona: "Sensi purtroppo ha avuto questo scontro in campo e gli è rimasta la caviglia sotto, si è spaventato tantissimo e adesso faremo le valutazioni del caso. Ci auguriamo che non sia una cosa gravissima, a fine partita ci ho parlato ed era più tranquillo. Sicuramente non è una sciocchezza, però ci penseranno i dottori a valutare ciò che è successo".

L'IMPORTANZA DELLA VITTORIA - "Questa è stata fondamentale perché venivamo da tre risultati non positivi ma prestazioni buone. Era una gara delicata, un crocevia, mi piace affrontare queste partite in maniera tranquilla ed equilibrata, i ragazzi devono capire che siamo una neopromossa per cui non dobbiamo drammatizzare. Questa squadra ha una sua identità, gioca a calcio e la partita di oggi ha dimostrato che sa vincere da squadra".

IL SECONDO GOL - "Manifesto del mio calcio? Sono cose che proviamo in settimana, sono idee sulle quali lavoriamo. Significa che c'è voglia di andare in area per determinare, possiamo fare ancora meglio. Nel primo tempo lo abbiamo fatto poco ma mi è piaciuto l'atteggiamento del secondo. Non era una vittoria facile, il Verona si è difeso basso, potevamo soffrire le ripartenze invece siamo stati bravi a portarla a casa".

COSA HA DETTO ALLA SQUADRA - "Difficile da dire cosa ho detto o fatto, ho semplicemente portato le mie idee cercando di dare un'identità liberandoli da concetti precedenti. Non è facile quando subentri a un altro allenatore, il lavoro che è stato fatto prima era buono. Ho cercato di dare coraggio a questi ragazzi di grande spessore tecnico oltre che straordinari a livello umano. Adesso giocano con serenità, mi preoccupavano queste tre sconfitte perché ci sono tanti ragazzi giovani e poteva subentrare la paura. Sono veramente soddisfatto perché se lo meritavano".

BOCCHETTI - "Non l'ho visto, sono andato da Sensi a vedere come stava. Oggi ha fatto una partita straordinaria e sono contento a metà, ma sono sicuro che tornerà presto più forte di prima. Con Bocchetti ci rivedremo presto, gli faccio un grosso in bocca al lupo".

Altre notizie