24
Ci siamo quasi: domenica può essere il giorno giusto per il passaggio di Allan dall'Udinese al Napoli. Il centrocampista brasiliano è al centro di una trattativa nata mesi fa, che ha subito numerosi rallentamenti nel corso del tempo e che ora sembra finalmente essere arrivata al lieto fine, come anticipato da Calciomercato.com circa un mese fa (LEGGI QUI).

ACCORDO DI MASSIMA - Secondo quanto risulta a Calciomercato.com, le due società hanno trovato l'accordo che vedrà il trasferimento di almeno due giocatori partenopei all'Udinese insieme a un conguaglio economico importante, che il Napoli ha deciso di sborsare per chiudere il terzo colpo di questa campagna acquisti.

INLER CI PENSA, ZAPATA ANCHE - A rallentare la trattativa è stata la volontà di due giocatori del Napoli, Gokhan Inler e Duvan Zapata, inseriti nell'affare per consentire agli azzurri di abbassare il conguaglio economico da corrispondere all'Udinese. La richiesta iniziale dei friulani ammontava a 20 milioni, ma il club di De Laurentiis è riuscito a far scendere le pretese, partendo da un'offerta iniziale di 10 milioni: nelle casse dell'Udinese finiranno circa 12 milioni di euro, cifra che può leggermente lievitare se nell'operazione non dovesse rientrare nè Inler nè Zapata. L'unica contropartita che ha già accettato la prossima destinazione è Miguel Angel Britos, in scadenza di contratto con il Napoli nel 2016 (come anche Inler) e pronto a trasferirsi al Watford (altro club dei Pozzo). Lo svizzero invece è ancora indeciso se seguire o meno il suo compagno in Inghilterra, lo stesso vale per Zapata, voluto però dall'Udinese (si tratta sulla base del prestito con obbligo di riscatto): il colombiano infatti preferirebbe giocare nella Sampdoria. Qualora nessuno dei due dovesse accettare di lasciare il Napoli, il ds Giuntoli verserà nelle casse dell'Udinese circa 13,5 milioni di euro, oltre al cartellino di Britos. Manca poco e Allan potrà finalmente vestire la maglia azzurra.

Davide Russo de Cerame
@DRussodeCerame