9
Un paragone che fa rima con esagerazione, ma in Turchia sono sicuri, il suo nome scriverà pagine importanti del calcio nazionale ed europeo, perché giovani così talentuosi è "da tempo che non si vedevano". Il personaggio in questione è ​Ömer Beyaz, probabilmente non diventerà mai come Lionel Messi, al quale è paragonato, ma merita tutta l'attenzione del caso. Di lui si sono accorti ormai da un paio d'anni i principali club europei, Inter compresa, come sempre in prima linea in questi casi. Classe 2003, professione trequartista, si fa conoscere per la prima volta nel 2018, ​all'Al Kass International Cup, prestigioso torneo annuale che dal 2012 viene organizzato all'Aspire Academy di Doha, riservato alla categoria under 17.

COME DEMIRAL? - Il Fenerbahçe saluta alla fase a gironi, ma Beyaz, da 15enne, trova comunque il modo di farsi apprezzare. Nato a Bağcılar, alle porte di Istanbul, i canarini gialli sono la sua vita dal 2013, ma potrebbero non esserlo nel futuro prossimo. Nonostante sia stato aggregato alla prima squadra (deve ancora debuttare) e stia crescendo sotto l'ala protettiva del presidente ​Ali Koç, che gli ha fatto firmare il primo contratto da professionista, è in scadenza e sta valutando la possibilità di partire. Dalle parti del ​Sukru Saraçoglu hanno già vissuto scene del genere con Demiral, che ha scelto di emigrare molto giovane per vivere quella vita da professionista che il Fenerbahçe non era in grado di garantirgli.
CHE NUMERI! - A Istanbul hanno paura di perderlo, di vederlo partire, non per il Galatasaray, che su indicazione del suo estimatore Terim sta facendo un tentativo, ma per una big europea. Oltre all'Inter ci sono almeno cinque/sei club, compresi Bayern Monaco (che lo voleva già nel 2018), Real Madrid e Barcellona. Va giudicato in un palcoscenico più probante ma i numeri sono dalla parte di Beyaz:  34 gol in 32 partite con l'U14, 16 in 18 partite con l'U15, 13 in 25 partite con l'U17 e 2 goal in 14 partite con l'U19. Mica male per un trequartista, che con la Turchia ha vinto una coppa dell'Egeo, segnando 4 gol (2 alla Spagna in finale).

MEGLIO DI ANSU FATI - Sono il tempo ci dirà se sarà in grado di confermarsi tra i pro, un dubbio che non sembra avere il sito ​footballtalentscout.net che a inizio anno ha stilato la classifica dei migliori giovani al mondo: il 10 turco ha chiuso al primo posto, davanti a profili interessanti come Esposito dell'Inter e Ansu Fati del Barcellona. Non diventerà mai come Messi, ma ci sarà modo di divertirsi.