Commenta per primo
"La prima volta non si scorda mai": quante volte avrete sentito, ed associato ad occasioni più o meno importanti della vostra vita, questa frase? Innumerevoli, lo sappiamo. 
Nel nostro angolo dedicato alle vicende rosanero, eccezionalmente di sabato visto il turno infrasettimanale, non vogliamo soffermarci sull'assenza di vittorie a "San Siro" (i rosa hanno già conquistato in passato la "Scala del Calcio" a tinte rossonere), ma a quella che sarebbe la prima gioia esterna in campionato per Dybala e compagni: ad oggi, infatti, la formazione di Iachini non ha ancora conquistato l'intera posta in palio lontano dalle mura amiche del "Renzo Barbera" (fatta eccezione del pareggio a Napoli, solo sconfitte con Verona, Empoli e Juventus). 

Da sfatare, oltre che il tabù tre punti "extra-Barbera", anche quello delle reti segnate in trasferta: i rosa, infatti, non vanno in goal fuori casa dal minuto di Napoli-Palermo. Poi, a partire dalla rete del definitivo 3-3 del "gallo" Belotti, ben 220 minuti di astinenza quando non si gioca in Sicilia.
Ad arbitrare l'incontro, il sig. Andrea Gervasoni della sezione di Mantova: con lui, una sola sconfitta per l'aquila siciliana (Napoli-Palermo 3-0 del 13 gennaio 2013, ndr). Poi, soltanto vittorie (quattro) e pareggi (tre). Per quello che sarà quasi un esordio stagionale per il fischietto, non ancora designato ad arbitrare le due squadre in questione dallo scorso campionato. 

Un altro esordio, sarà quello del pallone: a partire da questo fine settimana, ad accompagnare le gesta dei vostri beniamini sarà il "Nike Ordem Hi-Vis", graficamente identico a quello visto nelle prime giornate di campionato ma con la sola differenza dello sfondo giallo per aumentare la visibilità in campo. E, ci auguriamo, in fondo alla rete. Quella rossonera, ovviamente...