Commenta per primo

Primo sorriso per la Juventus di Antonio Conte. A New York i bianconeri hanno vinto l'amichevole coi messicani dell'America grazie al giovane Pasquato, in gol a fine primo tempo dopo una sospensione di mezzora per pioggia.

Mister Antonio Conte ha dichiarato nel dopo partita: "Le risposte le avevo avute anche con lo Sporting Lisbona, visto che siamo in piena fase di preparazione e costruzione. Stiamo facendo dei test importanti contro squadre di rango: lo Sporting deve fare i preliminari di Champions e il Club America ha già iniziato il campionato. In questo momento forse saremmo anche impreparati a farli, ma sono partite che ci possono dire chi siamo e dove possiamo arrivare. Avevamo più gamba rispetto a Toronto? Ma quello è relativo. L’importante è che la squadra inizi a giocare a calcio e prenda fiducia nei propri mezzi". 

Marchisio ha giocato da centrocampista centrale al fianco di Pirlo dopo essere stato impiegato sulla fascia sinistra nelle prime uscite della stagione: "Era un inedito - spiega Conte - perché le circostanze ci hanno portato a non avere esterni e allora l’avevamo adattato esterno, ma lo preferisco sicuramente in mezzo perché quello è il suo vero ruolo".
"Pasquato ha fatto bene e per ora me lo tengo stretto perché abbiamo pochi esterni d'attacco. Per essere competitivi e lottare per vincere ci servono ancora diversi rinforzi".

Juventus-Club America 1-0
JUVENTUS: Buffon; Lichsteiner, Bonucci, Chiellini, De Ceglie; Krasic, Marchisio, Pirlo, Pasquato; Del Piero, Matri. A disposizione: Manninger, Storari, Motta, Grygera, Ziegler, Barzagli, Sorensen, Marrone, Giandonato, Pazienza, Toni, Quagliarella, Immobile. Allenatore: Antonio Conte
CLUB AMERICA: Navarrete; Aguilar, Mosquera, Pimentel, Reyes; Castillo, Rosinei, Molina, Sanchez; Montenegro; Benitez. A disposizione: Gonzales, Rojas, Valenzuela, Trevino, Corral, Layun, Martinez, Medina, Munoz, Acuna, Gonzalez, Vuoso. Allenatore: Carlos Reinoso.
ARBITRO: Gonzales.
AMMONITI: Marchisio, Aguilar, Vakenzuela.
MARCATORE: 41' Pasquato.