23
Laurent Blanc, tecnico del PSG, ha inaugurato la nuova stagione dei parigini ai microfoni di Le Parisien, non lesinando commenti sul mercato del club di Nasser Al-Khelaifi, tra possibili arrivi e probabili partenze: i nomi caldi sono quelli di Ibrahimovic, Thiago Motta, Cavani e Sirigu.

SU IBRAHIMOVIC - "Non ho mai avuto dubbi sulla sua presenza nella rosa della prossima stagione."

SU CAVANI - "Le richieste di partenza devono sempre dipendere dalle volontà del club. Se si ha una società solida, è necessario che il club sia più importante rispetto ai giocatori che lo compongono".

SU THIAGO MOTTA - "Voglio tenerlo, così come il club. E' un giocatore esperto, molto importante nel nostro sistema di gioco: sta a noi fare in modo che lui resti con noi per questa stagione
SU SIRIGU E TRAPP -  "Abbiamo preso Trapp per aumentare la qualità della squadra. Sirigu può non essere contento di ciò, si può capire, ma non siamo il solo club europeo ad aver preso un portiere. Proveremo a fare in modo che questa convivenza si sviluppi nel miglior modo possibile. Se Trapp sarà il nostro titolare? Non lo saprete mai, lo so io. Verrà stabilita una gerarchia".

SUL SUO FUTURO - "Non penso ora al rinnovo, ne parlerò con la dirigenza quando sarà disposta a farlo. Ciò di cui mi preoccupo è preparare bene questa stagione per ottenere i migliori risultati possibili."

SU DI MARIA - "Di Maria? Mi piace molto, lo United ha sborsato una cifra importante per averlo, non è il solo ad avere mezzi economici importanti. A noi il compito di lavorare bene o pensare ad altre soluzioni: la nostra strategia è stata stravolta dalle sanzioni del Fair-Play"