25

Arrigo Sacchi si schiera dalla parte di Antonio Conte. L'ex tecnico del Milan ha dichiarato ai microfoni di Dribbling su Rai 2: "Conte è un maestro, per me è stato il migliore allenatore degli ultimi anni. Chi non lo conosce pensa sia permaloso, ma è un bravo ragazzo e un professionista esemplare che vive di calcio. Noi italiani siamo un popolo che si danneggia da solo, nel caso nato dall'infortunio di Marchisio si è persa solo energia per niente. Un bel tacer non fu mai scritto...". 

ALLEGRI - "La Juve ultimamente sta giocando bene, ha fatto una grande partita a Dortmund. Allegri si è dimostrato un grandissimo gestore e adesso mi auguro che diventi un grande maestro, perché in Italia abbiamo molti gestori e pochi maestri. E' importante pensare al calcio come a uno spettacolo sportivo e che il merito sia un valore". 

SARRI - "Il mio Milan esprimeva bellezza. Ora chi può essere paragonato a quella grande squadra? L'Empoli di Sarri, che non ha giocatori di gran livello, ma ha armonia. In Serie A mi diverto grazie a sette-otto allenatori: Sarri, Di Francesco, Mihalovic, Benitez, Garcia, Gasperini e lo stesso Mancini. La crisi della Roma? Tutti devono fare autocritica e anche Garcia, che comunque resta tra gli allenatori positivi perché crede nel gioco e nelle idee".