Commenta per primo
Non è del tutto naufragato il sogno Lorenzo Tonelli per la Sampdoria, ma la trattativa pare decisamente avviata alla fumata nera. Il difensore del Napoli ieri è stato convocato da Gattuso, è rimasto in panchina tutta la partita e questo è da leggersi come un chiaro segnale da parte del club azzurro di non cedere alle richieste della Samp. Il problema attualmente non ruota attorno ai 3 milioni di euro necessari per il riscatto del calciatore, e che a questo punto dovrebbe essere obbligatorio a seguito del prestito, bensì sui rapporti tra De Laurentiis e Ferrero.

La trattativa si è infiammata a causa del temperamento dei due presidenti, e  la situazione pare difficile da sbrogliare. Secondo Il Secolo XIX l'affare non è completamente saltato, ma per riprendere sarà necessario un passo indietro da parte di uno dei protagonisti della vicenda. Fino a ieri, nessuno pareva intenzionato ad ammorbidire la sua posizione, anche se considerando la necessità della Samp di assicurarsi un centrale alla fine potrebbe essere Ferrero a cedere.