12
Nel consueto ristorante di Recco, ormai eletto da Massimo Ferrero come base per i suoi appuntamenti di lavoro, ieri a pranzo si sono incontrati il patron della Sampdoria e il tecnico Claudio Ranieri. Presenti, oltre al tecnico blucerchiato, anche Riccardo Pecini e il ds Carlo Osti. La riunione, svoltasi in un clima sereno, è servita per ​analizzare il mercato anche perché negli ultimi giorni il tecnico aveva dato qualche segnale di insofferenza per una campagna acquisti bloccata. Anche perché il mister sa benissimo che serviranno alcuni innesti per evitare di vivere un'altra stagione come quella precedente.

Il Viperetta ha ribadito all'allenatore quelle che sono le priorità della Sampdoria: prima di tutto il club deve vendere, per il momento sono partiti soltanto Linetty e Caprari, ma dovrebbero seguirli i vari Murrillo, Colley, Murru, Bereszysnki, Vieira e Jankto. Il totale di plusvalenze da realizzare è di circa 30 milioni, con l'obiettivo di ridurre il monte ingaggi portandolo a 36-37 milioni, o anche meno.

Nel contempo Ferrero secondo Il Secolo XIX avrebbe ribadito che la rosa secondo lui è già attrezzata per il prossimo campionato, ma che compatibilmente con le disponibilità economiche vedrà un paio di innesti.