Commenta per primo
Domenico Di Carlo, tecnico dello Spezia, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con il Crotone: "In Calabria sarà una partita molto complicata, sia per l'ambiente che troveremo, che per il valore della squadra di mister Juric, senza sottovalutare la temperatura, ma noi dovremo giocare da Spezia, soffrendo da squadra matura e rispondendo colpo su colpo; saranno determinanti le combinazioni in velocità ed i movimenti senza palla, ma sarà il carattere a fare la differenza, così come la velocità di pensiero. Come sta la squadra? Domani decideremo su Calaiò, oggi si è allenato per la prima volta con il resto del gruppo, mentre Canadjija rimarrà a casa in seguito ad un affaticamente, così come i due squalificati e gli infortunati Nenè e Postigo; non mi preoccupano le assenze, qui tutti i calciatori sono importanti, questa è la nostra filosofia e chiunque giocherà farà ancora meglio di chi ha giocato nelle ultime settimane".