8

Luisito Suarez, grande giocatore e bandiera dell'Inter di Helenio Herrera confida che la stagione 2013-14 sia quella giusta per il riscatto della Beneamata. L'ex centrocampista spagnolo in esclusiva per i microfoni di Calciomercato.com ha parlato del mercato nerazzurro, con i possibili arrivi e delle dolorose partenze ma ha focalizzato l'attenzione soprattutto su Massimo Moratti ed Eric Thohir, il ricco magnate indonesiano che vorrebbe acquisire la maggioranza della società di Corso Vittorio Emanuele:

Suarez, cosa ne pensa del mercato dell'Inter fino a questo momento? "Per il momento va un po' lenta, aveva già fatto qualcosa qualche tempo fa ma adesso dovrà fare qualcosa di più concreto per migliorare la squadra. Vanno bene Icardi, Belfodil, Laxalt e gli altri ma sono giovani ma servono altri giocatori che devono completare la squadra".

Giusto puntare su Mazzarri? "Penso che sia un ottimo allenatore e penso che per le caratteristiche che ha credo che possa andare bene per l'Inter. Se gli completano la squadra come si deve farà molto bene e con lui è lecito puntare in alto perchè ci sa fa fare ed ha le idee chiare, la società sta lavorando per lui al 100% e questo è un segnale importante"

Stramaccioni ha fallito, ma quante sono le sue colpe e quante quella della società? "Qui non è mai colpa di una persona sola. Lui ha le sue ma non possiamo dargliele tutte, negli ultimi tempi ha dato la sensazione che la squadra gli è sfuggita di mano. Gli è mancata l'esperienza necessaria nei momenti difficili e quando sei all'Inter non puoi sbagliare, anche se a dire la verità la rosa non era competitiva al massimo per alti livelli"

Cederebbe Ranocchia e Guarin? "Sono due ottimi giocatori che farebbero comodo all'Inter ma se per ragioni economiche andranno sacrificati speriamo vengano rimpiazzati a riguardo. Io comunque non me priverei perchè sono due bravi calciatori".

Circolano tanto i nomi di Isla, Dragovic e Nainggolan ma anche tanti altri...Branca e Ausilio stanno seguendo la strada giusta? "Sono tutti giocatori interessanti ma il mercato dipende da quello che puoi spendere, perchè qualche volta ti può capitare un giocatore che costa poco ed è ottimo ma di solito se vuoi un giocatore già formato devi spendere un bel po' di soldi altrimenti è dura. Prendere giocatori che vengono e non migliorano tanto vale rimanere come si è. Isla e Nainggolan comunque sono due buoni giocatori che migliorerebbero l'Inter".

Perchè in Italia non si punta mai sui giovani calciatori? "Perchè di solito in Italia più che altrove ci vogliono i risultati subito e allora la gente va più sul giocatore già pronto e non sul giovane, ma penso che attualmente per una questione economica dovranno puntare per forza di più sui giovani".

M'baye, Duncan, Longo, Bianchetti e Bardi, perchè non farli giocare in questa stagione di ricostruzione? "Io dico una cosa, l'Inter negli ultimi anni sta facendo ottime cose a livello di settore giovanile, ma non è mai facile in Italia fare esordire i giovani, si vogliono subito i risultati e una squadra piena di giovani magari non te lo può permettere"

Cosa ne pensa del quasi imminente ingresso di Eric Thohir all'Inter? "Non conoscendo la persona non posso dare un giudizio complessivo, certo che se arriva con tanti soldi freschi e "veri" da investire in società e sul mercato è solo un bene per l'Inter...spetterà a Moratti decidere"

Moratti è stufo del calcio e dell'Inter? "Un po' penso che si voglia defilare dopo tutti questi anni in cui comunque ha dato tanto ai colori nerazzurri. Io penso che sarà molto combattuto sul da farsi anche perchè lui è molto legato allìInter, ma purtroppo il periodo è quello che è, tutti o quasi sono in difficoltà economica...vedremo quello che succederà"

Cosa ne pensa del giovanissimo Mateo Kovacic? "E' un ragazzo molto talentuoso ma che dovrà confermarsi in questa stagione. Nello scorso campionato, da gennaio, ha fatto intravedere ottime cose, anche per lui questo sarà un anno importante che potrà sancirne la consacrazione"

Venderebbe Handanovic? "Io non lo venderei perchè è uno dei migliori portieri che ci sia, una squadra come l'Inter ha bisogno di innesti e non di smantellarsi".

L'Inter può puntare e pensare in grande in vista della prossima stagione? "L'Inter deve sempre puntare a vincere lo scudetto e secondo me se arrivano ancora 3-4 innesti di qualità, come Isla, Nainggolan, un difensore di fascia e qualcun'altro i nerazzurri possono fare un passo importante per essere una delle serie candidate al titolo. Come ogni anno se la lotterà con Milan, Napoli e Juventus, partendo dal presupposto che i bianconeri sono favoriti e hanno comprato due ottimi attaccanti e ha un telaio già molto forte. Aspettiamo la fine del mercato per vedere come si saranno rinforzate le squadre. Ripeto però che l'Inter può già puntare allo scudetto nella prossima stagione"