19
Il presidente della Pirelli (main sponsor dell'Inter), Marco Tronchetti Provera ha dichiarato in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "Siamo partiti nel 1995, è un rapporto che nasce dalla constatazione che per un brand mondiale qual è Pirelli la logica di marketing è inevitabilmente quella di entrare in un mercato internazionale e il calcio è uno degli sport più vicini a tale esigenza. L'amicizia con Massimo Moratti ha di sicuro agevolato l’ingresso nel club, sono stato facilitato dal nostro rapporto personale e dalla comune passione per il nerazzurro e perciò abbiamo fatto insieme un lungo percorso". 

"Il 5 maggio 2002? Senz’altro la pagina più crudele. Non ci fosse stato il 5 maggio 2010, la Coppa Italia vinta all’Olimpico sulla Roma, prima pietra del Triplete, avrei cancellato questa data anche dal calendario Pirelli...". 

"Spalletti aveva una missione, portarci in Champions, e l’ha centrata: questo glielo si deve riconoscere. Di sicuro non è stata una stagione facile, però si è conclusa in modo positivo. Conte ha ottenuto buoni risultati anche da c.t. della Nazionale e da tecnico del Chelsea, si tratta di un eccellente professionista e come tale sarà accolto dagli interisti. Anche Marotta ha dimostrato in carriera di essere un bravissimo professionista, lavorerà per l’Inter con scrupolo e abilità". 

"Il calciomercato? Qualcosa a centrocampo e davanti va fatta. La difesa è forte, a livello delle competizioni internazionali. Però in mezzo al campo e all’attacco bisogna rinforzarsi. Per colmare il gap non confido tanto in un calo della Juve quanto in una forte crescita nostra. Conte vuole cedere Icardi? Io mi fermo al campo e sul campo Icardi è un centravanti di alto livello, questo è fuori discussione".