Commenta per primo
La conferma tardiva di Gotti, l’addio di Bonifazi, accasatosi al Bologna, le sempre più probabili cessioni di Musso e De Paul: per le Zebrette la finestra estiva di mercato non è iniziata nel migliore dei modi.

L’obiettivo, che inizialmente era quello di presentarsi in ritiro con una rosa completa, sembra svanire giorno dopo giorno. Gli impegni dell’Albiceleste in Copa America e quelli della Nazionale danese agli Europei, stanno di fatto bloccando le operazioni in uscita della società friulana: De Paul ha già trovato l’accordo con l’Atletico Madrid, Musso sembra ormai destinato all’Atalanta (20 milioni entreranno nelle casse bianconere), mentre Molina e Stryger Larsen continuano a piacere, specialmente all’estero - partirà soltanto uno dei due laterali, lasciando il posto a Pedro Pereira.

In entrata la pista che portava a Romero, centravanti del PSV Eindhoven, si è raffreddata nelle ultime ore, viste le condizioni fisiche dell’attaccante argentino. Nel frattempo l’Udinese sta continuando a trattare con il Manchester City per la permanenza in Friuli del giovane Braaf, mentre è ufficiale il rinnovo di Pussetto per un altro anno.
Nei prossimi giorni la dirigenza bianconera dovrà valutare attentamente come muoversi nel mese di luglio, per rimpiazzare i partenti e regalare al proprio tecnico una squadra all’altezza: non sarà semplice trovare il degno sostituito di Don Rodrigo, così come non lo sarà acquistare un estremo difensore valido ed esperto ad una cifra modesta.

Qualcuno, però, arriverà sicuramente, per dare la svolta definitiva e cancellare gli ultimi anni di sofferenze e delusioni.