34

In attesa di definire il nuovo assetto societario e di nominare i suoi uomini di fiducia nei ruoli chiave della nuova Inter, l'impatto di Thohir sul mercato dell'Inter non prevederà grossi scossoni nella sessione di gennaio. La priorità del magnate indonesiano e della sua cordata è quella di ripianare i debiti della gestione Moratti e pianificare la strategia commerciale che nei prossimi anni dovrebbe portare evidenti benefici alle casse nerazzurre. E le prime mosse degli uomini mercato interisti andranno a coinvolgere giocatori funzionali al progetto tattico di Walter Mazzarri senza doversi svenare. Si andrà a guardare le situazioni di alcuni giocatori scontenti nelle rispettive formazioni e i primi nomi della lista sono quelli di Paolo Cannavaro (32) del Napoli per la difesa e Mauricio Isla (25), esterno di centrocampo della Juventus che non rientra nei piani di Conte. 

Il primo, un fedelissimo del tecnico livornese, non sta trovando spazio con Benitez e, come ha confermato a Sportmediaset il suo agente, la situazione inizia a farsi pesante: "Paolo prima giocava 7-8 partite al mese: ora che va in panchina non ci rimane bene, ma continua a essere un esempio per tutti. Siamo tranquilli perché il contratto quest'anno gli sarà pagato interamente, e non in base al numero di presenze come avverrà l'anno prossimo". Ma qualcosa potrebbe cambiare? "Nel calcio quello che non succede in tre mesi può cambiare in un secondo - chiarisce ancora il procuratore -. L'Inter? Non se, adesso, ci sia interesse da parte di Mazzarri. In estate c'era stato una sorta di pour parler, ma appartiene al passato. Se le cose al Napoli non cambieranno, allora ne riparleremo". A questo, aggiungiamo che l'Inter non è convinta dal rendimento di Ranocchia, in scadenza nel 2015 e corteggiato dalla Juventus. Ed ecco che va a inserirsi la situazione del giocatore cileno, che non è riuscito a guadagnare la considerazione del suo allenatore nelle occasioni in cui è stato mandato in campo al posto di Lichtsteiner e può essere scambiato col centrale umbro.