Commenta per primo

Partita di bassa classifica al 'Liberati' di Terni dove i padroni di casa e la Juve Stabia si giocano punti importanti per allontanarsi dai bassifondi della graduatoria. Nella Ternana assenti gli infortunati Sciacca, Alfageme e Zito mentre per la compagine campana sono indisponibili gli squalificati Scozzarella, Lanzaro e Murolo oltre all'indisponibile Mezavilla. Il primo brivido lo fa correre l'ex di turno Vitale che su calcio di punizione chiama Brignoli alla parata a terra. Da quel momento in poi la gara diventa una partita a scacchi e il tatticismo vince sulle rispettive trame di gioco. Ne risente lo spettacolo e non c'è nessuna occasione da rete da annotare fino al duplice fischio. La ripresa si apre con un'occasione dopo pochi secondi per i rossoverdi che con l'uruguaiano Falletti costringono Calderoni alla respinta. Al 49' è la volta di Viola concludere in porta ma la mira è sbagliata. Il gol è nell'area e arriva puntuale al 55': angolo di Nolè è stacco imperioso di Ferronetti che sigla la rete del vantaggio rossoverde. Al 65' ancora Ternana in attacco, con Nolè che dai venti metri centra il palo e sulla ribattuta Avenatti tira a girare non inquadrando la porta. La Juve Stabia sembra non saper reagire ma all'86' a sorpresa arriva il pari: tiro di Di Carmine respinto da Brignoli, sulla sfera si avventa Di Carmine che serve al centro Sowe per il facile 1-1 a porta vuota. La gara non propone altro e finisce in parità, ma il punto conquistato ha un sapore davvero molto diverso per le due squadre.

TERNANA

Il vice allenatore della Ternana, Michele Napoli (che sostituiva lo squalificato Domenico Toscano): 'Per l'ennesima volta ci troviamo a fine gara con tanto amaro in bocca. Anche oggi dopo un primo tempo sottotono dove il pareggio era il punteggio più giusto, la ripresa siamo partiti alla grande e il vantaggio è stato meritatissimo. Purtroppo il calcio vive di episodi e il palo di Nolè poteva regalarci il successo visto che avrebbe chiuso la sfida. Non è stato così e nell'unica disattenzione difensiva concessa è arrivato il gol campano che ci lascia davvero molto amareggiati'.

JUVE STABIA

Il difensore della Juve Stabia, Francesco Di Nunzio: 'Sapevamo di venire a giocare in casa di una compagine che non ha nulla a che vedere con la posizione in classifica che occupa. Hanno giocatori importanti e soprattutto in avanti possono essere pericolosi in ogni momento. Gente come Antenucci o Nolè non hanno bisogno di presentazioni, ma io e i miei due compagni della difesa a tre li abbiamo limitati abbastanza bene. Con un pizzico di fortuna siamo riusciti a riequilibrare una sfida che sembrava compromessa, ma la buona sorte si guadagna credendoci fino alla fine e noi lo abbiamo fatto'.