2047
Un terremoto nel terremoto.  A due giorni dall'annuncio della Superlega, il progetto naufraga. Di seguito tutte le news di serata sulle decisioni delle big europee:

01.50 UFFICIALE, lascia anche il Chelsea - Anche il Chelsea fa un passo indietro e si tira fuori dalla Super Lega, come comunicato ufficialmente dal club.

01.45 I club rimasti: "Rimodelliamo il progetto" - È stato diffuso poco fa un nuovo comunicato ufficiale da parte dei club rimasti nella Superlega: “La Super League Europea è convinta che l’attuale status quo del calcio europeo debba cambiare. Proponiamo un nuovo concorso europeo perché il sistema esistente non funziona. La nostra proposta è finalizzata a consentire allo sport di evolversi generando risorse e stabilità per l’intera piramide calcistica, anche aiutando a superare le difficoltà finanziarie incontrate dall’intera comunità calcistica a causa della pandemia. Fornirebbe anche pagamenti di solidarietà materialmente migliorati a tutte le parti interessate del calcio. Nonostante l’annunciata uscita dei club inglesi, costretti a prendere tali decisioni a causa della pressione esercitata su di loro, siamo convinti che la nostra proposta sia pienamente allineata alla legge e ai regolamenti europei come è stato dimostrato oggi da una decisione del tribunale per proteggere la Super League da azioni di terze parti. Date le circostanze attuali, riconsidereremo i passaggi più appropriati per rimodellare il progetto, avendo sempre in mente i nostri obiettivi di offrire ai tifosi la migliore esperienza possibile, migliorando i pagamenti di solidarietà per l’intera comunità calcistica”. 

23.58 "Abbiamo commesso un errore, chiediamo scusa": QUI puoi leggere la nota ufficiale dell'Arsenal rivolta ai tifosi. 

23.57 Ora è UFFICIALE: anche Manchester United, Arsenal, Tottenham e Liverpool hanno annunciato di essersi ritirate dal progetto Superlega. Si attende l'annuncio del Chelsea, che sta lavorando al comunicato visto che in serata era impegnato in campo contro il Brighton.

23.36 Florentino Perez, intanto, è atteso ai microfoni della radio spagnola Cadena Ser. Il presidente del Real e della stessa Superlega non è ancora arrivato negli studi dell'emittente: è ancora in riunione, privata, con alcuni presidenti. 

23.30 Secondo alcuni rumors della stampa spagnola, i restanti cinque club inglesi (Man United, Chelsea, Arsenal, Tottenham e Liverpool) potrebbero presto seguire il Manchester City e abbandonare la Superlega. 

23.21 Dopo l'uscita di scena del Manchester City, la FA (Federcalcio inglese) ha diramato un comunicato: "Felici che alcuni club abbandonino il progetto, il calcio sarà sempre dei tifosi"​
23.15 E' terminata intorno alle 22.40 la riunione tra tutti i rappresentanti dei club coinvolti. 

22.26 Ora è UFFICIALE: tramite un comunicato, il Manchester City ha annunciato di aver avviato le pratiche per abbandonare la Superlega. 

21.21 Molto del futuro della Superlega passa da una riunione straordinaria convocata in emergenza per la tarda serata di oggi. 

21.02
Proteste fuori da Stamford Bridge: almeno 1000 tifosi si sono radunati all'esterno dello stadio del Chelsea per manifestare contro la Superlega. Anche Peter Cech, ex portiere ed attuale membro dello staff di Tuchel, è intervenuto: la gara è iniziata con 15' di ritardo

21.01 Burrasca anche nel Manchester United. Secondo la stampa inglese, infatti, si sarebbe dimesso il presidente esecutivo Ed Woodward. 

20.15 Arrivano anche le parole di Joan Laporta, presidente del Barcellona, che spiega: “Non entreremo a far parte della Superlega fino a quando i soci del nostro club non voteranno per essa, dovrà essere una loro decisione, mi sembra chiaro”​.

20.12 Dalla Spagna, intanto, rimbalzano rumors in merito a dubbi di Atletico Madrid e Barcellona. I blaugrana, in particolare, dovrebbero fare i conti con le decisioni dei soci, veri proprietari del club. Lo sottolinea TV3, emittente catalana, che spiega come i blaugrana avrebbero una clausola che permetterebbe di uscire dal progetto in caso di mancato ok dei soci stessi. 


20.06 A scagliare la bomba è la BBC, secondo cui il Chelsea starebbe preparando la documentazione per richiedere il ritiro dalla Superlega. A due giorni dall'annuncio ufficiale dei 12 club europei, i Blues potrebbero tornare immediatamente sui loro passi. Ancora più netta, invece, la decisione del Manchester City che, sempre secondo la BBC, si sarebbe già ritirato