49
Il Napoli di Liverpool e il successivo chiarimento avuto a Castel Volturno ha riportato un po' di sereno nei pensieri del presidente Aurelio De Laurentiis attorno alla squadra allenata da Carlo Ancelotti. Una calma apparente, nata proprio dal confronto con la squadra, che però non ha fatto mettere da parte del tutto l'idea di rivoluzionare la squadra. E fra i possibili partenti, oggi, c'è anche Kalidou Koulibaly.

PATTO FINO A NATALE - Il patron del club, dopo la furia nata dall'ammutinamento post partita contro il Genk che ha portato alla pioggia di multe sulla squadra, ha sottoscritto coi giocatori, secondo il Corriere dello Sport, una sorta di patto di non belligeranza. L'obiettivo? Centrare, serenamente, la qualificazione agli ottavi di Champions e rientrare in zona quarto posto in campionato. 5 gare da non sbagliare e per cui serve calma e tranquillità.

LE OFFERTE PER KOULIBALY - Nella testa di De Laurentiis, tuttavia, rimane viva l'idea di una rivoluzione dello spogliatoio da completare a fine stagione e fra i possibili partenti, questa volta, c'è anche Kalidou Koulibaly. Secondo la Gazzetta dello Sport, dopo aver rifiutato l'offerta da 100 milioni arrivata la scorsa estate per lui dal Manchester United, nel corso della prossima estate questo genere di offerte non saranno respinte al mittente. Per quanto il senegalese sia uno dei migliori centrali sulla piazza, dal suo addio il Napoli ricaverebbe un tesoretto imprescindibile per provare a rifondare l'organico restando ampiamente competitivi.